Scatta domani sera l'AlpeCimbra Fis Children Cup n. 49, con 39 nazioni in gara

Scatta domani sera, domenica 26 gennaio, la 49^ edizione dell'ALPECIMBRA Fis Children Cup (la 59^ assoluta) con la cerimonia di apertura del Trofeo Cassa Rurale Vallagarina, Selezioni per formare la squadra italiana per l'appuntamento internazionale in un clima di euforia. Se il cambio di data anticipato a gennaio, in un primo momento, aveva portato qualche preoccupazione in seno al comitato organizzatore presieduto da Fabrizio Gennari, la risposta delle rappresentative nazionali ha fugato ogni dubbio sul credito di cui gode l’ALPECIMBRA FIS Children Cup, che anche quest’anno vedrà schierati ai nastri di partenza i migliori under 14 e under 16 provenienti da circa 40 nazioni, 39 per la precisione. La nuova collocazione temporale, a fine gennaio anziché a fine marzo come da tradizione, aveva portato con sé una scomoda concomitanza con un’altra gara giovanile internazionale in programma ad Andorra. Tutti i migliori team del panorama dello sci alpino mondiale, però, non hanno voluto rinunciare a prendere parte all’evento che, da dieci anni a questa parte, ha trovato fissa dimora sulle nevi dell’Alpe Cimbra. Le ultime iscrizioni pervenute alla segreteria dell’evento, in ordine cronologico, sono state quelle di Grecia, Serbia e San Marino, che vanno ad aggiungersi alle 36 già pervenute in precedenza. Tra le big, gli occhi saranno puntati sui padroni di casa dell’Italia, su Austria, Svizzera, Germania e Svezia, così come sugli Stati Uniti, che al pari della Spagna tornano dopo una decina d’anni d’assenza. In tal senso, hanno contribuito le ottime referenze dei colleghi della nazionale maggiore Mikaela Shiffrin, Tommy Ford e Ted Ligety, che da alcune stagioni e fino all’anno olimpico 2022 avranno proprio nell’Alpe Cimbra, e nelle piste di Folgaria, la propria base d’allenamento alpina. La stessa Shiffrin è stata protagonista in quello che, al tempo, era denominato Trofeo Topolino, vittoriosa sia in slalom che in gigante nel 2010, quando era allieva. L’evento trentino le fece da trampolino di lancio, come avvenuto con tutti i grandi campioni del Circo Bianco, da Alberto Tomba fino a Henrik Kristoffersen, passando per Sofia Goggia, Dominik Paris e Marcel Hirscher, tutti transitati dal Criterium Internazionale Fis che ora si svolge a Folgaria. I primi a scendere in pista, lunedì 27 e martedì 28 gennaio, saranno i giovani atleti dei vari comitati regionali della Fisi, a caccia del pass per le gare internazionali di venerdì 31 gennaio e sabato 1 febbraio, che andranno in scena sui pendii delle piste Agonistica e Martinella Nord, preparati ad hoc dagli staff di Folgaria Ski e della Polisportiva Alpe Cimbra. Nel mezzo, mercoledì 29 gennaio, ci sarà il team event in orario serale, al quale hanno già dato la propria adesione 24 squadre, in rappresentanza di 20 nazioni. Giovedì, invece, ci sarà la cerimonia d’apertura a Folgaria, ricordando anche l’appuntamento di sabato 8 febbraio a Trento (in Piazza Fiera) con il Premio di Pittura – Cassa Rurale di Trento, l’iniziativa riservata ai baby artisti che da oltre mezzo secolo va a braccetto con l’evento sportivo.


Post Recenti

Associazione Sportiva Dilettantistica TTS - Strada delle Tabarelle, 198 - 38123 Trento

P.IVA e Cod. Fisc. 01283260220- e-mail info@tts.tn.it- PEC: pec@pec.tts.tn.it

Trasparenza - Privacy

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now